Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2014

Eventi: Capodanno 2015 a Milano

Per chi resta in città durante queste feste, Milano offre un ricco calendario di iniziative, organizzate o sostenute dal Comune: musica, cultura, sport, ma anche tante idee dedicate ai più piccoli da San Silvestro all’Epifania. Vediamone alcune.  




IL CONCERTO IN PIAZZA DUOMO
I milanesi potranno salutare l’arrivo del nuovo anno in piazza Duomo, grazie al grande concerto gratuito organizzato dal Comune che quest’anno vedrà come protagonisti il Dj set a cura di Elita Sound System e la musica di Angelique Kidjo e Roy Paci Aretuska Allstars.  Si parte alle ore 20:45 con il dj set fino alle 22 e, a seguire, Angelique Kidjo e Roy Paci. Anche quest’anno il concerto finirà poco dopo la mezzanotte, così da permettere a tutti di tornare a casa con i mezzi pubblici o continuare i festeggiamenti nei tanti locali della città. Sarà proprio Roy Paci ad accompagnare nel nuovo anno chi festeggerà in piazza, con uno spettacolo solare e ricco di energia, con un sound rinnovato e impreziosito grazie all&#…

Commercio: 83 nuovi chioschi in arrivo per il 2015

Più spazi di vendita su suolo pubblico in tutte le nove Zone della città. Sono state approvate oggi dalla Giunta di Palazzo Marino le linee guide per l’assegnazione di 83 nuove postazioni sia per sola attività di vendita o con somministrazione. Un’esigenza di ampliamento dettata anche dall’imminenza di un appuntamento come l’Esposizione Universale 2015.





“Un provvedimento che va nella direzione di ampliare l’offerta di questa tipologia di commercio che si prevede facilmente fruibile dai tanti visitatori previsti per Expo”. Così l’Assessore al Commercio e Attività produttive Franco D’Alfonso che prosegue: “Nuovi chioschi in luoghi oggi sempre più frequentati e vissuti dai cittadini e dai visitatori, come giardini o aree oggetto di riqualificazione, in centro come in periferia. Penso, ad esempio, a piazza Beccaria, viale Elvezia, Darsena, piazza Leonardo Da Vinci e Foro Bonaparte”.

Le linee guida approvate oggi hanno il compito di indicare le modalità di selezione per il rilascio delle aut…

Zona Solari - Cola di Rienzo 37, quasi a buon punto

A due passi dal Parco Solari, in via Cola di Rienzo 37, in un contesto signorile ed in una zona molto tranquilla, in un mix di edifici di inizio novecento e condomini anni Cinquanta, nel 2012 è stato abbattuto un complesso di due edifici a stecca del primo Novecento per far posto ad una nuova costruzione pensata secondo i più avanzati standard tecnologici, progettata in classe A+, con il vantaggio di notevoli risparmi nei consumi e nella manutenzione. Il palazzo demolito era una modesta casa popolare di ringhiera.

Il complesso residenziale oramai in avanzato stato di costruzione, ripropone le sagome delle due palazzine esistenti, ma con l'ala interna più alta.
Il complesso prevede la realizzazione di 32 appartamenti di cui cinque duplex agli attici delle due palazzine, ben serviti dai box e dagli spazi comuni realizzati ai piani terra ed interrati.

Della vecchia palazzina, anche se di aspetto modesto, si poteva mantenerne la facciata. Anche se la nuova costruzione usando an…

Zona Castello - Riaffiora il vecchio bagno pubblico

Si sapeva della loro presenza anche perché ancora vi erano ben presenti, le scale d'accesso protette da una ringhiera. Si tratta dei bagi pubblici dislocati sotto largo Cairoli, oggi riportati alla luce del giorno per via dei lavori di sistemazione del piazzale. Purtroppo per ora non siamo riusciti a sapere molto a proposito di questi bagni pubblici, ma probailmente venenro realizzati negli anni Trenta. In questi giorni sono stati scoperchiati e ancora è un mistero sul loro futuro, non conosciamo anora se saranno risparmiati o verranno salvati in qualche modo.








Zona Brera - La stazione Lanza della M2 cgiusa per lavori

Per gli utenti della metropolitana 2 Lanza ci saranno 4 mesi di disagi.Infatti dal 2 gennaio fino ad oltre la metà di aprile 2015 per lavori alle scale mobili per entrambe le direzioni di marcia. A Lanza sono presenti ben sei scale mobili, di cui 4 estremamente lunghe. La stazione di Lanza fu aperta il 3 marzo 1978 e perciò rientra nel piano di rinnovo delle intere scale mobili che ATM sta effettuando già da alcuni mesi. Per poter effettuare i lavori il più velocemente possibile ATM ha deciso di chiudere al pubblico la stazione così da poterla consegnare in tempo per EXPO.

Forse un po' drastica come soluzione.

Zona San Babila - Dopo più di un mese il totem ATM torna in vita

L'abbiamo tenuto sotto controllo fin dal giorno in cui ci siamo accorti che aveva smesso di funzionare, più o meno un mese fa. Stiamo parlando del totem informativo ATM collocato presso uno degli ingressi della metropolitana di Piazza San Babila, una delle molteplici colonnine interattive installate, a partire dal 2013, nei punti più strategici della città. Questo totem, in particolare, si era improvvisamente spento verso la fine di novembre. Finalmente, in concomitanza delle festività di Natale, è tornato a funzionare regolarmente.




Zona Garibaldi - Si potano i viali

In questi giorni di festività natalizie sono iniziati i lavori per le grandi potature dei viali principali come per Viale Francesco Crispi tra Porta Garibaldi e Porta Volta. La stessa cosa è avvenuta in via Fabio Filzi, vicino alla Stazione Centrale.




Zona Ticinese - L'immagine di un luogo di cultura

Sappiamo che spesso è la mancanza di finanziamenti a determinare l'aspetto di un luogo. Il Museo Diocesano, in Corso di Porta Ticinese, nasce nel 2001 per iniziativa dell'Arcidiocesi di Milano con lo scopo di tutelare, valorizzare e divulgare i tesori artistici della diocesi ambrosiana. Il Museo è stato ricavato nei chiostri quattrocenteschi e cinquecenteschi dell'ex convento domenicano di Sant'Eustorgio, chiostri in parte distrutti durante la Seconda guerra mondiale.
L'ingresso è stato creato nel punto dove i bombardamenti hanno lasciato una breccia nella cortina di palazzi del Corso di Porta Ticinese. Un varco mai sistemato con criterio e che, ancora oggi, dà un disorientante senso di vuoto urbano. I palazzi confinanti hanno muri ciechi che potrebbero almeno essere decorati, magari anche da qualche street-artist; non c'è una piazza piazza o un largo che consenta un comodo accesso all'esposizione. Per non parlare della parete con listarelle in…

Zona Scala - Chiese scomparse: San Giovanni decollato alle Case Rotte

Le famose soppressioni di Giuseppe II d'Asburgo attuate a cavallo del decennio 1780/90 decretarono la morte e la sparizione di centinaia di chiese e conventi a Milano e non solo. Una di queste vittime è stata la bellissima chiesa barocca di San Giovanni decollato alle Case Rotte.



Le origini di questa chiesa si identificano in epoca medievale. Essa fu edificata nel 1390 su un'area appartenuta ai Della Torre, che nel 1311 persero il potere ad opera dei Visconti, nuovi signori e duchi di Milano. Come è noto, tutte le case dei Torriani furono saccheggiate e rase al suolo da lì il nome odierno della cvi a delle Case Rotte. All'incirca dove sorgeva il palazzo Toriano fu per l'appunto costruita una piccola chiesa a cappella dedicata a Santa Veronica. La vecchia chiesa risultava costruita in laterizio ad arco acuto, il tetto era coperto con tavole, aveva un'abside, dove si trovava l'altare maggiore. Sull'ampia facciata vi erano due porte di luce diversa fra loro, m…