Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2015

Nuovo Blog

Come vi abbiamo già detto, da oggi ci troverete su Urbanfile Blog.


Continuate a seguirci!



Urbanfile si rinnova

Era domenica 9 settembre 2012 quando abbiamo postato il primo "articolo" su Urbanfile Milano Blog. Da allora siamo cresciuti, abbiamo aggiunto altre città, creato un aggregatore.

Oggi è giunto il momento per un rinnovo totale della nostra pagina: mettiamo ordine e cresciamo ancora un po' confermando le nostre attività "storiche" e inserendone altre che ci auguriamo vi piacciano.

Speriamo davvero che possiate apprezzare il nostro nuovo volto che ci consentirà di essere più moderni senza discostarci troppo da quello che siamo.

Nel week-end partirà la nostra nuova pagina del Blog curata da Arachno, dove raccoglieremo le nostre pagine in un unico sito. 
Continuate a seguirci!







Zona Cordusio - Restaurato il Palazzo della Lupa, ma la piazza?

L'edificio fascista che domina il distretto degli affari al Cordusio, costruito alla fine degli anni trenta dall'architetto Cesare Soccimarro, è stato sottoposto ad un restauro conservativo e di amodernamento. Svuotato dopo che Unicredit, ultimo inquilino dello stabile, si è spostato in massa nei loro nuovi uffici a Porta Nuova, ora cerca nuovi inquilini. 

I lavori di restauro hanno interessato l'intera struttura che occupa un isolato intero. Gli esterni, dove i marmi ora risplendono candidi, Tecnici in questi gironi stanno sostituendo gli infissi e terminando gli interni.

Palazzo della Lupa o Banco di Roma, è un palazzo poco amato dai milanesi a dire il vero. Troppo razionalista e un po' sgraziato per il luogo in cui si trova anche se di sicuro impatto. L'edificio si incunea tra la zona degli affari di Piazza Cordusio e il vecchio quartiere delle 5 Vie e il Centro Storico. Infatti fa specialmente effetto vederlo da via del Bollo o da via Santa Marta, dove, dalle v…

Zona Vigentino - Dopo Fondazione Prada, Symbiosis rinnova il quartiere

Da zona industriale qual era, la zona a sud dell'ex scalo merci finalmente incomincia a vedere un futuro. Infatti dopo l'apertura della Fondazione Prada, col suo spazio culturale rinnovato, all'interno di  una vecchia distilleria, tra poco partiranno i lavori per l'area adiacente alla Fondazione. 
In origine dovevano sorgere alcune torri per uso svariato, poi nel 2012 il Gruppo Beni Stabili ha acquistato il 31,8% del capitale di Sviluppo Ripamonti S.r.l., così facendo il Gruppo Beni Stabili ha acquisito il pieno controllo della società che ha al proprio attivo le aree del progetto Symbiosis.
Il nuovo progetto di Simbiosis è firmato dallo studio di architettura Citterio & Partners per Beni Stabili e si trova tra le vie Gargano e Adamello, circa 125 mila metri quadrati. Dopo le lunghe e importanti bonifiche avvenute in questi anni, questo diventerà un centro per lavorare in modo rivoluzionario, lo «Smart working», con spazi per socializzare, piazze per rilassarsi, l…

Eventi: #energybox2015

Si terrà domani, venerdì 9 ottobre, dalle ore 19.30 alla Fabbrica del Vapore, il grande evento di chiusura di ‘Energy box 2015’ (#energybox2015), il progetto di street art promosso da A2A e Fondazione Aem, patrocinato dal Comune di Milano e inserito nel quadro di Urban Art Renaissance (#UAR), che ha trasformato Milano nella prima galleria metropolitana a cielo aperto in Europa.

Partita il 10 settembre, l’iniziativa ‘Energy box 2015’ ha portato sulle strade di Milano 50 artisti – selezionati da A2A e Fondazione Aem con la supervisione del critico d’arte e ordinario di Storia dell’arte moderna al Politecnico di Milano Flavio Caroli –, che hanno eseguito dal vivo le loro opere su oltre 150 centraline semaforiche sia in centro sia in periferia.

Oggi queste centraline decorate e colorate sono diventate opere d’arte permanenti di Milano.

Di seguito il programma della festa conclusiva alla Fabbrica del Vapore:
- Ore 19.30, concerto Manupuma.
- All’interno del concerto, intorno alle ore 20.1…

Zona Guastalla - I Satiri di via della Guastalla

Qualcuno percorrendo la bella via della Guastalla si sarà accorto di uno strano portone barocco posto come ingresso ad un edificio moderno. Siamo davanti al civico 15, dove due grandi Satiri fungono da guardiani assieme ad Adamo ed Eva sorretti da due puntini a cavallo di un leone marino con tanto di coda da sirena, il tutto scolpito nel bianco marmo.
Il grazioso portone non proviene da alcun palazzo milanese, bensì venne portato qui dall'architetto Luigi Maria Caneva per decorare l'ingresso del nuovo palazzo da lui progettato per la Generale Immobiliare, da una villa napoletana del Settecento demolita.
I satiri (o fauni) fungono da telamoni per la cornice superiore e osservano con fare preoccupato chi varca il portone; le due figure sono rappresentate in modo classico - corpo di uomo barbuto e parte inferiore con zampe da capra - e sono delle figure mitologiche che abitavano i boschi in compagnia di Pan e Dioniso. I fauni rappresentano la fertilità e la forza vitale della na…